Background Image
Previous Page  109 / 116 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 109 / 116 Next Page
Page Background

109

22_06_2015

Roopal Patel e

la storica sede

newyorkese di Saks

C’è Roopal Patel dietro la brand list di Saks

Dopo 11 anni torna una fashion director

Tra i personaggi più attesi alla fashion week di Milano ci sarà sicuramente lei:

Roopal Patel

, il

nuovo fashion director di

Saks Fifth Avenue

. C’è da scommettere che la manager - che in passato

ha collaborato con

Bergdorf Goodman

e

Moda Operandi

e che, nel 2012, ha fondato l’azienda di

consulenza creativa che porta il suo nome - non siederà solo in prima fla alle sflate dei grandi brand,

ma farà visita anche alle showroom in città. Sì, perché in cima alla lista dei compiti che

Hudson’s

Bay

(proprietario di Saks) ha assegnato alla top buyer c’è proprio quello di scoprire talenti emergenti

e individuare nuove collezioni da inserire nella brand list del department store americano. Per la Patel,

che riporterà a

Tracy Margolies

, chief merchant di Saks con cui aveva lavorato ai tempi di Bergdorf

Goodman, si prospetta un periodo di intenso lavoro: erano 11 anni, infatti, che il retailer non aveva

un fashion director. Appena incaricata (la Patel è operativa dai primi di settembre), la buyer ha subito

rivoluzionato il fashion team. Dalla compagnia sono infatti già usciti gli executive incaricati di seguire il

business del ready to wear e degli accessori. «Sono davvero onorata di entrare a far parte di Saks Fifth

Avenue in un momento così dinamico della sua storia», ha commentato la manager entrando in azienda.

Saks Fifth Avenue has appointed Roopal Patel as fashion director. She will play

a key role forecasting trends and will scout new designers and collections.

PERSONEEPOLTRONE

Per il ready-to-wear

Vionnet arruola Chalayan

Hauptkorn va di lusso:

da Uniqlo a Chanel

Hussein Chalayan

è stato chiamato da

Goga

Ashkenazi

per lavorare nel team del ready-to-

wear

Vionnet

. Il designer si era già occupato in

passato della demi-couture della casa di moda.

Chalayan collaborerà innanzitutto con la stessa

Ashkenazi (direttore creativo, oltre che proprietaria)

e anche con gli altri membri “senior” dello staff,

come

Albino Damato

e

Diego Dolcini

. «Hussein

è un’artista, non solo un designer e lo ammiro

da sempre - ha dichiarato Goga Ashkenazi -. Ha

un approccio “architettonico” alla moda, il che lo

avvicina al mondo Vionnet».

Il ceo di

Uniqlo

Europe,

Berndt Hauptkorn

, lascia

il retailer giapponese della moda cheap & chic. Pare

stia per raggiungere il tempio del lusso, la maison

Chanel

, che ha archiviato il 2014 con ricavi pari a

6,6 miliardi di euro e utili da record a quota 1,23

miliardi di euro. Hauptkorn era in Uniqlo dal giugno

2012. Nei due anni precedenti aveva occupato la

poltrona di global ceo

di

Bally

. Tra il 2007

e il 2011 è stato al

vertice di

Labelux

e

prima ancora, principal

presso la società di

consulenza

Boston

Consulting Group

.

Vionnet has appointed Hussein Chalayan

as a member of the creative team.

Berndt Hauptkorn has left Uniqlo

to take up a senior role at Chanel.

Lvmh accelera sul digital

e “ruba” Ian Rogers ad Apple

Lvmh

ha trovato l’uomo giusto per occuparsi delle strategie digital,

sempre più centrali nei business plan dei grandi marchi. Si tratta di

Ian

Rogers

, guru della musica in streaming, che lascerà la Silicon Valley per

diventare il chief digital offcer (ruolo mai esistito prima) del polo francese

del lusso. A sorpresa Rogers, 43 anni, ha lasciato la sua poltrona in

Apple

. Per il gruppo di Cupertino il manager aveva lanciato il servizio di

streaming di

Apple Music

, oltre a guidare la stazione radio

Beats1

, la

radio 24h associata al nuovo servizio Apple Music. Si tratta dell’ennesimo

“scambio” di un manager tra Apple e il mondo del lusso. Ma questa volta

la nomina va in direzione contraria agli ultimi trasferimenti della società

high tech. Negli scorsi mesi erano arrivati in California

Paul Deneve

(da

Saint Laurent

) e

Angela Ahrendts

(da

Burberry

).

Executive Ian Rogers is heading to Lvmh

to help the company develop its online presence.

a cura di

Andrea Bigozzi