Background Image
Previous Page  15 / 116 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 15 / 116 Next Page
Page Background

15

22_09_2015

M

akeover sulle passarelle di Milano.

Sì, perché la fashion week che si

apre il 23 settembre per chiudersi il 28,

si annuncia davvero ricca di novità. E

non si tratta dei soliti piccoli “rifacimen-

ti” ma di mutamenti veri, segno di un

cambio di strategia, che tocca le aziende

del made in Italy protagoniste del calen-

dario, ma anche la

Camera Nazionale

della Moda Italiana

, che il calendario

ha il compito di organizzarlo. Per prima

cosa queste saranno le sflate dei nuovi

direttori creativi:

Peter Dundas

per

Ro-

berto Cavalli

,

Arthur Arbesser

per

Ice-

berg

(

vedi intervista nelle pagine successi-

ve

) e

Massimo Giorgetti

per

Pucci

. Tre

designer giovani scelti da altrettanti mar-

chi dalle storie decennali per mostrare

un’idea di modernità. A questo elenco

di debutti eccellenti non si può non

aggiungere anche il nome di

Alessan-

dro Michele

, direttore creativo di

Gucci

da poco più di sei mesi, che con le sue

Era già da qualche stagione

che il sistema moda

studiava l’ipotesi

di spostare il baricentro

della fashion week dal

centro al polo che ruota

attorno a piazza Gae Aulenti.

Questa volta l’operazione è

andata in porto: si sfla

al The Mall (nella foto),

mentre il Fashion Hub

trasloca nel Pavilion

di Unicredit, nuovo sponsor

della manifestazione

MAKEOVER

EDITION

FASHIONWEEK

Gli stilisti e la città che cambiano. Per cercare di

dare un’immagine più fresca del fashion system,

questa edizione di Milano Moda Donna sarà

ricordata come quella dei neo direttori creativi.

In tre sono chiamati a scatenare lo shock del nuovo

su brand storici come Pucci, Cavalli e Iceberg.

E sempre per trasmettere voglia di nuovo, le sflate

dicono addio al centro e scelgono la periferia.

di

Andrea Bigozzi

Milano fashion week is getting a makeover. The Chamber

of Italian Fashion has made several major changes

this season, creating an event more focused on young

designers. The center of gravity of the fashion shows

is shifting. Key events have moved from the downtown

area to the Porta Nuova district. Under the spotlight

are also the frst collections by top designers as new

creative directors of leading fashion houses - namely

Peter Dundas at Roberto Cavalli, Massimo Giorgetti at

Emilio Pucci and Arthur Arbesser at Iceberg.

A MILANO

Foto: @Dragakun